Euromodel
If you are registered please login to enter.
If you are not registered please register before to enter. It's free !!

AJAX - Fregata inglese del 1765

Go down

AJAX - Fregata inglese del 1765

Post  jack.aubrey on Tue May 03, 2011 3:13 pm

Ultimamente ho scoperto che il sito Euromodel è stato rifatto e è anche stato aperto un forum di modellismo. Iniziativa interessante quest'ultima in quanto se dovesse prendere piede credo possa essere un ottimo strumento di promozione dei modelli della casa.

Ultimamente ho conosciuto alcuni modellisti che stanno costruendo la fregata AJAX e mi sono interessato alla sua storia. Sono un grande appassionato di storia della marina a vela del periodo 1560-1815, specialmente di quella inglese e nel tempo mi sono costruito una non indifferente biblioteca, rigorosamente in inglese, sulla Royal Navy.

Ma veniamo alla nostra AJAX: è da tempo che cerco di capire se questo modello, di cui ho anche i disegni, sia veramente esistito.

Se si va sul sito Euromodel, recentemente rifatto, di legge, a proposito dell'AJAX, quanto presente nella citazione seguente.

Varata a Plymouth nel 1765, l’Ajax fu completata, armata e rifornita cinque anni più tardi quando salpò per il suo primo viaggio alla volta dell’America del Nord.
Nel 1786, durante una missione invernale in Atlantico, incappò in una tremenda tempesta che la danneggiò gravemente abbattendo gli alberi di mezzana, di maestra e l’alberetto di parrocchetto e trinchetto. La tempesta durò tre giorni e quando fu passata, poté nuovamente tenere il mare e mettersi in rotta per la Scozia, dove giunse circa 45 giorni più tardi, solo grazie ad alcune riparazioni sommarie eseguite dall’equipaggio.
L’Ajax navigò ancora per dodici anni e quindi fu messa in disarmo in quello stesso cantiere dove era nata e lì rimase abbandonata sino alla fine del 1801 quando l’Ammiragliato, per potenziare la flotta, decise di rimettere nei ranghi alcune navi in disarmo tra cui per l’appunto l’Ajax.
Tirata in secco, iniziarono i lavori. Allo scopo di alleggerirla, per aumentare il calibro dei pezzi in coperta, furono sostituite le impavesate con battagliole per le brande. Esse, infatti, sistemate immediatamente prima di un combattimento, costituivano una certa protezione contro le schegge e le palle di fucile sparate dalla nave nemica.
I pezzi di artiglieria da quattro libbre in coperta furono sostituiti con le più moderne coronate da otto libbre. Un ulteriore alleggerimento fu ottenuto eliminando tutte le sculture che ornavano lo specchio di poppa ed in parte anche le finestre laterali. Le sculture furono sostituite da ornati dipinti in giallo ocra. Il finale di via fu sostituito con uno più piccolo per permettere il passaggio del bome. L’asta di bandiera fu eliminata e la bandiera issata al picco. L’opera viva venne rivestita con lastre di rame contro la corrosione del fasciame dovuta alla salsedine marina e secondo i dettami tecnici dell’epoca. Per quanto concerne l’alberatura, la modifica maggiore fu la sostituzione dell’asta di mezzana con picco e bome. Anche la randa venne sostituita con una avente una più vasta superficie. Notevole incremento alla superficie velica fu dato aumentando le vele di strallo e quelle di caccia. Tutto ciò contribuì ad aumentare, con vento favorevole, la velocità della nave che per l’epoca era già tutt’altro che trascurabile (circa 10 miglia/ora). Lo scafo fu ridipinto in nero con striscia giallo ocra in corrispondenza della batteria, bordo bianco sul capodibanda come pure bianchi erano le serpi, l’ornato dello sperone e la polena raffigurante Aiace.
Alla fine del 1802 la nave, così ammodernata, riprendeva il mare aggregata alla flotta del Mediterraneo e partecipava al blocco di Tolone assieme ad altre navi inglesi tra cui la Victory comandata dall’Ammiraglio Nelson.
Non si conoscono altri particolari della storia della nave dopo la battaglia e la fine della guerra contro Napoleone e neppure l’anno in cui fu definitivamente disarmata.
Nella precedente versione del sito c'era scritto che aveva anche partecipato alla battaglia di Trafalgar, cosa assolutamente errata come fregata, mentre vi aveva partecipato un vascello da 74 cannoni di nome AJAX. Le fregate che parteciparono (senza combattere) a Trafalgar furono quattro (gli occhi della flotta) e si chiamavano Naiad, Euryalus, Phoebe e Sirius

Recentemente sono entrato in possesso di un libro dal titolo "Ships of the Royal Navy - A complete record of all fighting ships of the Royal Navy from 15th century to present" di Colledge & Warlow.

Non si tratta di un libro da leggere, si tratta di un lungo e tedioso elenco alfabetico di tutte le navi della Royal Navy dal 1600 ad oggi e, a riguardo della nostra Ajax, risulta quanto mostrato nelle due immagini che qui allego:





Secondo questo libro, della cui serietà credo ci si possa abbastanza fidare, ci sono stati ben otto AJAX ma non è mai esistita una Fregata AJAX, almeno nel periodo storico indicato. I tre AJAX del periodo erano tutti del vascelli di terzo rango (74 cannoni).

Debbo trarre la conclusione che si tratta di un modello inventato (come sembra anche il famosissimo San Felipe) oppure qualcuno può avere delle informazioni più pertinenti in merito ?

Per quanto riguarda questo modello e i relativi piani Euromodel si tratta di un lavoro pregevole e molto attraente ma se la nave non fosse mai esistita non mi sembrerebbe una cosa tanto bella da parte del produttore farla passare per una nave realmente esistita. Tengo a precisare che considero Euromodel come forse il migliore produttore di kit che abbiamo in Italia.

Se penso che spesso tra modellisti ci si accapiglia per come era costruito un particolare magari secondario, un fatto come questo non saprei come definirlo. Cordiali saluti. Jack.Aubrey.

jack.aubrey

Posts : 2
Join date : 2011-04-01

Back to top Go down

Re: AJAX - Fregata inglese del 1765

Post  jack.aubrey on Sat May 14, 2011 1:35 pm

Buongiorno, ma c'è qualcuno in questo forum ? Mi riferisco in modo particolare a rappresentanti della Euromodel che se ho ben capito ne sono i creatori e amministratori e che in tale prospettiva dovrebbero far di tutto perché il forum sia attivo, vivo e vegeto e promuoverne la sua crescita. Personalmente la reputo un'ottima idea e mi presterei ad aiutare una simile iniziativa. Cordiali saluti. Jack.Aubrey

jack.aubrey

Posts : 2
Join date : 2011-04-01

Back to top Go down

Re: AJAX - Fregata inglese del 1765

Post  Ollyweb on Tue May 08, 2012 11:11 am

jack.aubrey wrote:Buongiorno, ma c'è qualcuno in questo forum ? Mi riferisco in modo particolare a rappresentanti della Euromodel che se ho ben capito ne sono i creatori e amministratori e che in tale prospettiva dovrebbero far di tutto perché il forum sia attivo, vivo e vegeto e promuoverne la sua crescita. Personalmente la reputo un'ottima idea e mi presterei ad aiutare una simile iniziativa. Cordiali saluti. Jack.Aubrey
In effetti non è molto popolato....un forum è un impegno che purtroppo deve impiegare alcune persone tra amministratore e moderatori a tempo fisso .
Peccato
Ciao Gianni
P.S. chissà quando leggerai questo messaggio
avatar
Ollyweb

Posts : 3
Join date : 2011-02-25
Age : 49
Location : Torino

http://www.ollyvessel.altervista.com

Back to top Go down

Re: AJAX - Fregata inglese del 1765

Post  Linton on Tue Aug 28, 2012 12:17 pm

I too was hoping this forum was a success but alas it appears to be a little slow.

Meanwhile until this one get going, if you need inspiration or help try "Model Ship World", it has a prolific user base with lots of knowledge and help available. Rolling Eyes


Linton

Posts : 1
Join date : 2012-03-20

Back to top Go down

Re: AJAX - Fregata inglese del 1765

Post  Sponsored content


Sponsored content


Back to top Go down

Back to top


 
Permissions in this forum:
You cannot reply to topics in this forum